7 consigli di lavaggio e cura per la moda mare

 

La moda mare di CALIDA è fabbricata a partire dai migliori materiali. Affinché i nostri clienti possano godere dei nostri modelli a lungo e con soddisfazione, presentiamo qui di seguito alcuni preziosi consigli per una cura e un lavaggio ottimali.

Dopo averlo indossato, lavare il vostro capo moda mare in acqua dolce fredda

-          Questo permette di eliminare tempestivamente resti di cloro e sale.

-          Si consiglia di lavare il bikini dopo averlo indossato 2-3 volte al fine di evitare che lo sporco penetri troppo a fondo nel tessuto, rendendone difficile l’eliminazione.

 

Il lavaggio a mano è da preferire a quello in lavatrice

-          In tal modo i materiali elastici mantegnono più a lungo la loro brillantezza e vengono sollecitati meno.

-          I ferretti e le chiusure si deformano e si danneggiano meno facilmente.

 

Lavare i modelli colorati con un detergente adatto ai capi colorati

-          I colori resteranno intensi più a lungo.

 

Pezzi sopra dei bikini e costumi interi imbottiti

-          Nel lavare o piegare questi capi non schiacciare le coppe in direzione contraria a quella originaria poiché queste potrebbero deformarsi o sciuparsi.

 

Non lasciare asciugare la moda mare al sole

-          I raggi del sole scoloriscono il bikini e rendono fragili le fibre. Lasciare asciugare all’aria aperta in un luogo fresco e ombreggiato. L’asciugatura in asciugatrice e sul termosifone è fortemente sconsigliata.

-          Non lasciare il costume bagnato e appallottolato per lungo tempo.

 

Uso di creme solari

-          Si consiglia di spalmare la crema 20 minuti prima di indossare il bikini. In tal modo è possibile prevenire la formazione di antiestetiche macchie ed evitare che le sostanze cosmetiche penetrino nel tessuto. Quando si riapplica la crema, evitare se possibile che questa entri in contatto con il costume.

 

Proteggere la moda mare

-          Si consiglia di evitare il contatto con i bordi ruvidi delle piscine, le sedie da spiaggia e gli scogli, poiché questo può comportare la formazione di strappi, buchi e logoramento del tessuto. Per ovviare a questo problema è sufficiente sedersi sempre su un asciugamano.

-          La forte pressione dell’acqua di vasche e bocchette idromassaggio in centri termali, nonché gli scivoli acquatici sollecitano fortemente le fibre dei bikini, che perdono in elasticità e discapito della vestibilità. Pertanto in questi casi consigliamo di usare un costume vecchio.